Nemi è un piccolo paese di circa 1900 persone situato nell’area dei Castelli Romani non molto distante da Roma. Si trova sulla Francigena del sud esattamente tra Castel Gandolfo e Velletri, motivo per cui ho avuto il gran piacere di godere della vista di questo gioiello a me sconosciuto prima.

Sul cartello all’entrata si può leggere “Nemi: il paese delle fragole e dei fiori” e il motivo lo si scopre subito,  qualche passo più avanti, dove si comincia ad annusare il dolce profumo delle fragole nelle vie di un delizioso centro ricco di storia. L’ordine, l’educazione, la pulizia e la tipicità del posto mi hanno lasciata senza parole. Ho camminato molto piano su quelle strade quasi a volerne essere all’altezza.

I cittadini sono persone che amano oltre misura il paese in cui vivono ed io vorrei ringraziarli tutti per avermi fermato, parlato tanto con me e indirizzato lungo il meraviglioso sentiero che conduce dal belvedere fin giù,  sulle sponde del lago di Nemi, suggestivo e profumato delle fragole che proprio lì vengono coltivate. Silenzioso con la sua piccola spiaggetta da favola dove poter fare il bagno.

Un signore mi ha chiamata da lontano per indicarmi segreti e posti più nascosti del sentiero come una fonte di acqua minerale e i mulini poco fuori percorso. “Vai fino a giù”, mi ha detto, “e costeggia tutto il lago, ti aprirà l’anima. Spero di rincontrarti un giorno sulla strada”

E’ vero, mi ha aperto l’anima. Grazie!

Andate lì!

Antonella – Wildway


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *