Stonehenge è un sito neolitico vicino Amesbury, nello Wiltshire, Inghilterra. Letteralmente vuol dire “pietre sospese” ed è appunto un insieme circolare di grandi pietre erette (cromlech), conosciute come megaliti, a formare un santuario. Si tratta di uno dei più famosi monumenti preistorici del mondo. Sorto intorno al 3100 A.C. si stima che per la sua costruzione siano stati impiegati circa 1600 anni, quasi 80 generazioni!

Stonehenge è Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1986. Le pietre del sito devono il loro attuale allineamento a lavori di ricostruzione avviati nella prima metà del ‘900. Solo 7 dei 25 supporti che rimangono in piedi restano invariati.

Stonehenge
Perchè fu costruito

In realtà molto poco si sa della sua storia e un alone di mistero aleggia su di esso: alcune delle sue rocce pesano 50 tonnellate e ci si chiede come degli uomini preistorici, senza mezzo alcuno, siano riusciti a trasportarle dal sito in cui si trova la cava, a circa 30 km. Nascono così durante gli anni miti e leggende che prendono in causa anche alieni ed UFO. Risale al 1965 l’ipotesi di Gerald Hawkins secondo il quale il monumento sia stato costruito come osservatorio astronomico megalitico, dunque un calendario basato sul movimento del sole e della luna. Studiando gli allineamenti delle pietre infatti, notò come queste puntavano verso le posizioni estreme del sorgere e del tramontare del sole e della luna all’orizzonte.

In base a tale teoria il motivo della sua costruzione può risultare molto semplice: le prime comunità agricole, sprovviste dei nostri moderni strumenti, dipendevano dal ciclo delle stagioni, il cui corso implicava periodi di abbondanza di cibo, come la primavera e l’estate, e altri di carenza, come l’autunno e l’inverno. Stonehenge infatti si allinea perfettamente al sorgere del sole al solstizio d’estate e al tramonto al solstizio d’inverno.

Altri studiosi hanno ipotizzato possa trattarsi di una gigantesca necropoli in quanto il monumento è attorniato da numerosi tumuli sepolcrali sparsi nel territorio circostante.

Come arrivare a Stonehenge

Il sito si trova a 15 km da Salisbury, 55 km da Bath, 70 km da Bristol, 130 km da Londra

Non esistono treni diretti per Stonehenge ma è necessario arrivare a Salisbury e prendere un cambio. Dalla stazione Waterloo di Londra partono treni più volte al giorno ed impiegano circa 90 minuti per arrivare a Salisbury da dove è possibile prendere degli autobus dedicati (Stonehenge tour bus). In alternativa si può arrivare in macchina o affidarsi a uno dei numerosi tour organizzati direttamente da Londra.

Il complesso monumentale si può visitare dall’esterno e non è possibile entrare nel circolo di pietre. Vicino si trova il CENTRO VISITATORI, dove c’è un museo con spazi espositivi e centinaia di reperti storici.

Se si vuol passare la notte nelle vicinanze c’è un albergo a 2 km, l’Holiday Inn Salisbury-Stonehenge o dormire a Salisbury dove ci sono molteplici soluzioni tra B&B e alberghi.

  • Stonehenge
  • Stonehenge
  • Stonehenge
  • Stonehenge
  • Stonehenge
  • Stonehenge

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *